Fermenti Romani

Il mondo progressista, civico ed ecologista di Roma vuole dare il proprio contributo per la campagna elettorale di Roma 2021, mettendo da parte vecchi schemi e la corsa al nome. Come POP e Green Italia crediamo sia necessario far irrompere nello scenario capitolino la verità, fatta di storie, energie e progetti che da anni producono visioni e risposte per Roma.Con questo intento, lanciamo per mercoledì 4 novembre alle ore 18.00 l’appuntamento Fermenti romani

All’evento, che sarà aperto da Marta Bonafoni – Consigliera della Regione Lazio e Presidente di Pop – e Rossella Muroni – parlamentare e componente dell’ufficio di presidenza di Green Italia – interverranno: Giuseppe De Marzo della Rete dei Numeri Pari, monsignor Gianpiero Palmieri della Diocesi di Roma, Simone Sapienza dei Radicali Roma, Emma Amiconi della Fondazione per la Cittadinanza Attiva, Fabrizio Barca del Forum Disuguaglianze Diversità, Leonardo Becchetti dell’Università di Tor Vergata, Francesca Bria del Fondo Nazionale Innovazione CDP, Giovanna Melandri di Human Foundation e la vicepresidente della Regione Emilia Romagna Elly Schlein. Coordinerà la tavola rotonda Giovanna Casadio, giornalista La Repubblica.A rappresentare i “fermenti” di una Roma ecologista, femminista, solidale e giusta – che si susseguiranno in quattro panel coordinati da Annalisa Corrado (Green Italia) e Enrico Fontana (Pop) – saranno: Luca Blasi di Oltre Aniene, Luigia Mirella Campagna di Tutti per Roma. Roma per tutti, Fabrizio Coresi di ActionAid, Maura Cossutta della Casa Internazionale delle Donne, Katiuscia Eroe della Coalizione per i Beni Comuni, Valentina Marini del Teatro Biblioteca Quarticciolo, Dario Minghetti del Fusolab, Stefania N’Kombo della Link, Marianna Panzarino attivista ambientale, Massimo Vallati di Calciosociale onlus, Sebastiano Venneri del Grab e Andrea Zampetti di Caritas Roma.Mettiamo dunque in moto un cammino, da fare tutte e tutti insieme, che auspichiamo possa coinvolgere sempre più persone e realtà cittadine. Come abbiamo sottolineato anche durante la riunione del tavolo del centrosinistra, è arrivato il momento di parlare con la città e di lasciarle la parola”.

One Comment on “Fermenti Romani

  1. Pingback: Fermenti Romani - Websuggestion | Masterblog